About

Francesco Diamanti è attualmente Avvocato del Foro di Modena, Assegnista di Ricerca presso l’Università di Ferrara e Professore a contratto in Diritto penale del lavoro presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia.

Mail: francesco.diamanti@bdstudiolegale.com

Dopo la laurea in giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, frequenta la Scuola di Dottorato (con borsa) e ottiene il titolo di Dottore di Ricerca. Nel 2016/2017 diviene professore a contratto in diritto penale del lavoro e ottiene un Assegno di Ricerca – con decreto prot. nr. 105140 Rep. nr. 565/2016 – presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, nel progetto “Profili de lege lata e de lege ferenda della tutela penale della sicurezza agroalimentare, con particolare riferimento all’interazione tra l’Edible Packaging e alimento”. Nel febbraio 2018 ottiene un secondo Assegno di Ricerca presso la medesima Università, nel progetto europeo (OLAF) dal titolo «Europe Against Cyber VAT Fraud». Nel maggio 2018 vince un terzo Assegno di Ricerca di dodici mesi presso l’Università degli Studi di Ferrara, Dipartimento di Giurisprudenza, per un progetto sulle confische finanziato dalla Commissione Europea Justice – CONFISCEU.

Dal 2018 è socio dell’Association Internationale de Droit Pénal (gruppo italiano-giovani).

Formazione scientifica: Prof. Massimo Donini

 

È autore di diverse pubblicazioni (articoli, saggi e capitoli di libro). Tra le altre, si segnalano:

– F. Diamanti, Recensione al contributo di Agirò F., Le fattispecie tipiche di partecipazione. Fondamento e limite della responsabilità concorsuale, Jovene, Napoli, 2012, in Riv. it. dir. proc. pen., v. 3, 2013, p. 1539 ss.;

– F. Diamanti, Quando i fatti non bastano. All’interno del caso Mortola/De Gennaro, in Cass. pen., n. 10, 2013, p. 3435 ss.;

– F. Diamanti, Vita, patrimonio e difesa legittima. La vita del ladro in fuga. Recensendo D. Siciliano, Das Leben des fliehenden Diebes: Ein strafrechtliches Politikum, Peter Lang, Frankfurt am Main, 2013, in Dir. pen. cont., 30 ottobre 2014;

– F. Diamanti, Recensione al contributo di Tassinari D., Nemo tenetur se detegere. La libertà dale autoincriminazioni nella struttura del reato, Bologna, 2012, in Riv. it. dir proc. pen., 2013, p. 2201 ss.

– F. Diamanti, Delitos de Bagatela (Italia), in Revista Penal, 34, 2014, 264 ss.;

– F. Diamanti-L. Bin, Las principales reformas del derecho penal (Italia), in Revista Penal, 36, 2015, 250 ss.

– F. Diamanti, recensione a La sicurezza agroalimentare nella prospettiva europea. Precauzione, prevenzione, repressione, L. Foffani-A. Doval- D. Castronuovo (a cura di), Giuffré, 2014, in Riv. it. dir. proc. pen., n. 1/2015, p. 649 ss.;

– F. Diamanti, Sulla circostanza che non c’è. Limiti teorici e problemi pratici di un’invenzione ermeneutica, in Indice penale, 2015, p. 73 ss.;

– F. Diamanti, Il diritto incerto. Legittima difesa e conflitto di beni giuridici, in Riv. it. dir proc. pen., v. III, 2016, p. 1353 ss.

– L. Bin- F. Diamanti, Analisi ragionata della casistica giurisprudenziale. Art.li 439, 440, 442, 444, 446, 448 c.p. e art. 5 della L. 30 aprile 1962, n. 283, in Aa.Vv., La sicurezza alimentare: profili normativi e giurisprudenziali tra diritto interno, internazionale ed europeo, Maggioli Ed., 2015, p. 275 ss. (§§ 1.2, 3).

– F. Diamanti-L. Messori, La sicurezza agroalimentare fra danno da prodotto e principio di precauzione: dall’incertezza epistemica al buio scientifico, dalla scienza applicata alla post-normal science, in Aa.Vv., Il diritto penale di fronte alle sfide della “società del rischio”, Atti del VI edizione del ginnasio dei penalisti, 313 ss.;

– F. Diamanti, Venditori ambulanti. Cattivo stato di conservazione “estrinseca” degli alimenti (ex art. 5, comma 1, lett. b. l. 283/62) e tentata frode nell’esercizio del commercio (art. 515 c.p.), in Dpei, 2016, reperibile su https://www.dpei.it/frodi-marchi-sicurezza-alimentare-prodotto/venditori-ambulanti-cattivo-stato-conservazione-

– F. Diamanti, Stargate. «Latte non tracciato, formaggio mal conservato» [art. 5, comma 1, lett. b), l. 283/62], in Diritto agroalimentare, v. I, 2017, p. 125 ss.

– F. Diamanti, Aliud pro Olio (Spa?). L’operazione «Arbequino» e le nuove frontiere dell’illegal oil blending. [Nota a Trib. di Siena sent. n. 173 del 2017], in Diritto agroalimentare, v. I, 2018

– F. Diamanti-L. Messori, La “materia penale” tra diritto nazionale ed europeo, in Riv. it. dir. proc. pen., n. 3, 2017, pp. 1239 ss.

 

Docenze, corsi di formazione e convegni svolti:

  • Docenza presso il Master Universitario di I livello in “Prevenzione dei rischi e gestione della sicurezza del lavoro – Safety Management” Dipartimento di Economia Marco Biagi, Università di Modena e Reggio Emilia;
  • Lezione seminariale presso la Scuola di Dottorato (Dip. Giurisprudenza) UniMoRe “La sicurezza agroalimentare”;
  • Relatore al convegno “Seconde giornate di studi penalistici per dottorandi. I principi costituzionali: tra law in the books e law in action” a Garda (VR), presso l’Hotel Poiano Resort. Intervento dal titolo “Il principio di offensività in astratto: tra beni e tecniche di tutela legittime”.
  • Partecipazione in qualità di docente all’evento formativo organizzato dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell’Emilia Romagna, tenutosi a Bologna presso la Scuola di specializzazione in studi sull’amministrazione pubblica – SPISA;
  • Selezionato per intervento al convegno “Ginnasio dei penalisti. VI Ed.” presso la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa 18-19 marzo 2016. Relazione: La sicurezza agroalimentare fra danno da prodotto e principio di precauzione: dall’incertezza epistemica al buio scientifico, dalla scienza applicata alla post-normal science;
  • Relatore al convegno “Terze giornate di studi penalistici per dottorandi”, 30 maggio-1 giugno 2016, Garda (VR) “L’esiguità dell’offesa”;
  • Contratto di docenza per il modulo “Criminal Law” all’interno del corso di tutorato “ITALIAN LAW SYSTEM:
AN INTRODUCTION TO PRIVATE, PUBLIC AND CRIMINAL LAW” presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia – Dipartimento di Giurisprudenza;
  • Contratto di docenza per didattica integrativa (MOOCS), Modulo: “Introduction to Italian Law System” presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia – Dipartimento di giurisprudenza;
  • Relatore al seminario (22 November) «Evoluzione scientifica e adeguamento normativo nel diritto alimentare globalizzato» – Profili de lege lata e de lege ferenda della tutela penale della sicurezza agroalimentare: interazione tra l’Edible packaging e alimento;
  • Relatore al seminario (23 Novembre) in “Casi e questioni di parte generale” Seminario all’Università degli Studi di Ferrara – Il caso del Petrolchimico di Porto Marghera;
  • Contratto di docenza per il modulo “Criminal Law” all’interno del corso di tutorato “ITALIAN LAW SYSTEM:
AN INTRODUCTION TO PRIVATE, PUBLIC AND CRIMINAL LAW” presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia – Dipartimento di Giurisprudenza;
  • Relatore al convegno «Diritto penale della sicurezza sul lavoro», presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, Dipartimento di Giurisprudenza – «Condotte di “mobbing” e diritto penale»;
  • Relatore al convegno «Casi di diritto penale dell’economia. Impresa e sicurezza sul lavoro», presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, Dipartimento di Giurisprudenza;
  • Relatore al convegno Leicester-Modena Conference. A Dialogue on Law and Rights «The right deed for the wrong reason. The problem of unknown justification»;
  • Relatore al convegno “Come tutelare e sfruttare la proprietà industriale nel settore agroalimentare”, 9 maggio 2017, Università di Modena e Reggio Emilia – «Industria agroalimentare e diritto penale»;
  • Relatore al convegno «I prodotti tipici tra concreta opportunità e rassicurante illusione». Intervento dal titolo “La tutela penale dei prodotti tipici: opportunità o illusione?», 3 Febbraio 2018, Reggio Emilia, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia.
  • Relatore al convegno Ist Turkish-italian public and criminal law conference, Modena, 20-21 aprile 2018, relazione dal titolo «Combating Terrorism through rewarding measures. The italian Experience».
  • Docenza presso la Questura di Modena – L’uso legittimo delle armi;
  • Docenza al Master in Valorizzazione delle tipicità agroalimentari ed enogastronomiche UniMoRe (http://www.valoretipicita.unimore.it/site/home.html) – Modulo di diritto penale agroalimentare – 27 aprile 2018, dalle ore 8.30 alle ore 17.30.
  • Relatore presso la International Summer School in Agri-food Law, organizzata presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Modena e Reggio Emilia 17-24 giugno 2018 – Intervento del 21 giugno 2018 su «Mangimistica e diritto penale»;
  • Docenza al Corso di Formazione per le forze di polizia e per la Polizia Municipale, lezione su «La violenza di genere. Profili sostanziali, processuali e operativi», Dipartimento di Giurisprudenza Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, 12 giugno 2018, 9.30-13.00.
  • Relatore al convegno «Giustizia sociale mancata, giustizia penale minacciata», 12 giugno 2018, ore 21.30 – Sala palazzina Pucci, Centro civico Largo Pucci 40, Modena (Fondazione Modena e Fondazione Antonia di cultura politica), relazione dal titolo “Breve storia dei limiti del diritto penale”;
  • Relatore al convegno sulle confische nel progetto CONFISCEU Justice (EU) Project, Università Babes-Bolyai (Cluj Napoca – Romania), 27-30 giugno 2018, relazione sullo stato dell’arte italiano in materia di confisca;
  • Relatore al convegno «Armonización penal y política criminal europea» presso Universidad de Huelva (Spagna) – 15 novembre 2018, relazione su L’armonizzazione della scienza penale europea. Verso una “Parte generale” davvero comune?;
  • Relatore al «Congreso Internacional “25 años de Mercado Único en la Unión Europea”», tavola rotonda su «Armonización penal y política criminal europea» a Siviglia (Spagna) – Universidad Pablo de Olavide – 16 novembre 2018, relazione su «Las causas de justificación en la dogmatica y en la política criminal europea»;

 

Esperienze di studio e di ricerca all’estero, tra le principali si segnalano:

  • Agosto 2006 – soggiorno di studio della lingua inglese a San Francisco (California, U.S.A.) presso l’Embassy Cess e ottenimento del livello: advanced
  • Agosto – settembre 2011 – soggiorno a Friburgo (GE) presso l’istituto di ricerca di diritto penale Max Planck Institut per la preparazione della tesi di laurea;
  • Aprile –  Luglio 2014 – Soggiorno di mesi quattro, come Visiting Ph.D. Student, presso il Max Plank Institut di Friburgo;
  • Maggio 2014 – Soggiorno a Bruxelles per stage presso Eu Young Researchers Organizzato dal Ceernt;
  • Giugno – Agosto 2015 – Soggiorno di mesi tre, come Visiting Ph.D. Student, presso il Max Plank Institut di Friburgo con borsa di studio (Mobilità docenti e ricercatori 2014);
  • Agosto 2015– soggiorno a Norimberga come coach presso la competizione Moot Court ICC, organizzata dalla International Nuremberg Principle Accademy.
  • Giugno– Settembre 2017 – soggiorno di quattro mesi all’Università di Londra presso l’Institute of Advanced Legal Studies (U.K.)

 

Lingue parlate:

  • italiano (lingua madre);
  • inglese (IELTS Academic Test);
  • tedesco (A2/B1);

bd studio legale